Gomitoli rossi

gomitoli rossi

 

Ieri ti osservavo.

L'ho fatto mentre vivevi tra i tuoi fallimenti di tutte le verità che non accetti!

Hai mai sentito parlare della leggenda del filo rosso del destino?

Ha origine in Giappone.

Racconta che per ognuno di noi esiste una persona nel mondo, in qualsiasi parte del mondo, alla quale siamo legati da un filo rosso invisibile e siamo destinati a lei e, prima o poi, siamo destinati ad incontrarla.

Potrebbe passarci accanto in un giorno qualsiasi e dovremmo sentire, forse, una sorta di inspiegabile magnetismo.

Non lo so, ma è interessante pensare che ci sia una persona che si incastri perfettamente con ognuno di noi, di quelle che ti arricchiscono la vita.

Le persone si trascinano dietro rapporti vuoti ed inesistenti, rapporti stanchi di essere e li tengono su per senso di colpa, senso del dovere o semplicemente per comodità.

Quando incontri una persona nella prima fase, dai il meglio, allora lei ti dice che è tutto perfetto e poi, nel tempo, inizia a volerti tarpare le ali o a metterti in una campana di vetro come se il mondo potesse sgretolarti con un solo sguardo.

Nessuno è davvero disposto a crescere insieme e a capire che forse il segreto è restare se stessi e creare una terza persona che sarebbe un noi.

Ma questa è roba per coraggiosi, cose rare...

È sicuramente più semplice confondersi nei mille volti e letti che si trovano in giro, senza mai darsi davvero..

L'infedeltà è una fonte inesauribile di adepti.

Le persone cercano sempre la strada più semplice, l'appagamento carnale ed immediato e poi tornano a casa convinti che vada anche meglio di prima.

Quante bugie ci raccontiamo!

Inseguiamo l'ideale della solitudine come se dovessimo dimostrare di non avere dipendenze.

Cosa significa ricomincio da me?

significa solo dimostrare a noi stessi che ci bastiamo, quando le cose in due vanno male.

Significa che sceglieremo per volontà e non per esigenza..

Ma cosa c'è di male a trovare un complice e passarci insieme del tempo?

Esiste il finché dura, ma il finché dura può durare una vita intera se ci si incastra alla perfezione.

Ogni giorno, in terapia, ricevo genitori stanchi che si colpevolizzano a vicenda e si distruggono in giornate di silenzi.

Ma come si fa a vivere così?!

Come si può non mettere un punto quando serve?

Non potrei mai fingere in una cosa obsoleta e farmela bastare.

Spesso la risposta che mi arriva è che lo fanno per amore dei figli, ma per amore dei figli dovrebbero farla finita.

I Figli meritano di vedere la complicità vera, i sorrisi veri, l'amore autentico, altrimenti nel loro schema evolutivo ci sarà una informazione distorta e saranno adulti distaccati perché avranno imparato questo.

Dovremmo trovare i gomitoli rossi e mettere tutto in ordine.

Sarebbe perfetto!

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerca nel sito

Seguimi su Facebook

Cerca